Presentazione

Il mio viaggio dell’eroe

Sono la prima wedding planner specializzata in matrimoni rock, perchè vivo rock.

… ma come ci sono arrivata?

Il mio percorso ha molto del viaggio dell’eroe, perchè parto da una situazione di base che sta decisamente agli antipodi rispetto a dove mi trovo ora e che ha richiesto un lungo cammino, interiore ed esteriore.

Io nasco come giurista.
Ho studiato giurisprudenza all’Università di Milano Bicocca e poi ho fatto la pratica forense.
Dopo la fine della pratica, sono rimasta a lavorare per un anno presso il medesimo studio legale, ma sapevo che non era la mia strada. Perchè mi chiedeva tutti i giorni di scendere a patti con i miei principi ed era una cosa per me inaccettabile.
A maggio 2011 trovo finalmente lavoro presso una grande Compagnia Assicurativa, per il back office e la liquidazione sinistri auto. Rimango presso di loro per tre anni con un contratto a termine, scaduto il quale… arrivederci e grazie.
Seguono vari altri lavori dello stesso genere, per altre assicurazioni o per società di outsourcing assicurativo. L’unico lavoro un po’ diverso è stato presso l’ufficio legale di un ospedale.
Ovviamente tutti contratti a tempo determinato.

Nel frattempo, però, facevo anche la wedding planner.
E’ iniziato tutto un po’ per caso…
Facendo parte del coro della parrocchia, mi è capitato di cantare a tantissimi matrimoni e, ovviamente, conoscevo i riti e i tempi liturgici a menadito. Così, rendendomi conto che molte coppie (e i loro invitati) non sapevano da che parte girarsi, ho iniziato ad aiutarli. E poi, man mano, le persone mi hanno cercata proprio per quello e la cosa ha inizato a prendere piede. Finchè i miei amici hanno iniziato a sposarsi e mi hanno chiesto di occuparmi dei loro matrimoni.

Quindi, a dicembre 2018, alla scadenza del mio ultimo contratto di lavoro, mi sono trovata a domandarmi cosa volessi davvero fare.
Avevo l’impressione di perdere il mio tempo, otto ore al giorno in ufficio davanti ad un computer, per poi essere mentalmente stanchissima all’uscita, tanto da non riuscire a fare bene le cose che amo fare.
Perciò ho detto basta.
Io volevo far diventare la mia seconda attività – quella di wedding planner – il mio lavoro principale. E quindi ho deciso di non cercare un nuovo lavoro da dipendente, ma di mettermi in proprio, aprendo l’attività di “Matrimonio Rock’n’Roll”.

Durante tutto il 2019 ho seguito matrimoni e progetti di tutti tipi, dai diciottesimi alle feste di ottantesimo. In estate ho collaborato con un ristorante in Costiera Amalfitana e lì ho davvero visto cose che voi esseri umani potete solo immaginare.

E poi a fine anno, lo scorso dicembre, ho deciso di targettizzare maggiormente la mia attività focalizzandomi esclusivamente sui matrimoni rock (il perchè ve lo spiego nel prossimo articolo) e ho inventato da zero il matrimonio rock. Rock nell’essenza. Nello stile di vita.

E sono diventata la prima Rock Wedding Planner d’Italia.