Terza settimana

Terza settimana

Da lunedì sono a Pescara e non ho smesso un secondo di muovermi.

Ho visitato posti bellissimi e tante location per matrimoni.
Qui, come in Puglia, c’è una vera e propria cultura per i matrimoni, anche se forse in Abruzzo sono meno… “eclatanti” rispetto a quelli pugliesi.

In Puglia ho visitato location come Corte Bracco dei Germani, Villa Carafa, La Perla del Doge e Tenuta Monacelle.
E, devo essere sincera, quelle che ho preferito sono state Corte Bracco dei Germani e Tenuta Monacelle.
Sono due stili molto diversi, ma comunque molto eleganti anche se entrambi – per ragioni diverse – molto rock.
La prima è piena di oggetti di design, ma molto raffinati e poco appariscenti. La definirei un’eleganza sobria.
La seconda era un vecchio monastero, dove le monache (da qui “monacelle”) vivevano nei trulli. E quindi sembra di passeggiare per Alberobello, ma senza la folla di turisti e senza i negozi di artigianato locale.

In Abruzzo… non sono rimasta solo in Abruzzo. Ho “sconfinato” in Molise per visitare un’antica masseria, oggi riadattata a location. Si mangia benissimo, prodotti locali e dell’orto (quindi a centimetro zero) e hanno allestito un piccolo palco per suonare e leggere poesie. Forse non si adatterebbe alle esigenze degli sposi, ma sicuramente è da considerare per eventi come compleanni, rimpatriate e feste tra amici. Soprattutto è in vero stile Rock’n’Roll e ha una collezione di 33 giri con centinaia di vinili dei più famosi LP della storia del rock. Rigorosamente originali.
E poi ho visitato una seconda masseria appena al di là del confine tra le due regioni, dove coltivano grani antichi e producono pane e pasta con le loro farine.
A livello di location prettamente da matrimoni, non posso esimermi dal nominare l’Hotel Hermitage, molto elegante ma anche a misura di famiglie, con una vista sul mare mozzafiato e l’accesso diretto alla spiaggia. Il direttore è un personaggio rock nell’animo, tanto che è riuscito ad ospitare un raduno di biker Harley, venendo incontro a tutte le loro esigenze, compreso l’allestimento di un palco per la musica dal vivo.
Un’altra location sicuramente da matrimoni e molto rock nell’animo e nello stile di preparazione e di lavoro è Villa Medici. All’apparenza di stampo classico, ma con un direttore che non lascia nulla al caso ed è pronto a far fronte a qualsiasi esigenza e qualsiasi richiesta.

Ho anche avuto occasione di conoscere un fotografo estremamente valido sul territorio di Vasto. Si chiama Costanzo d’Angelo ed è il titolare di L’occhio Magico.
Super consigliato per qualsiasi evento di zona. Se volete conoscerlo di persona, potete recarvi domani sera all’inaugurazione della sua mostra fotografica.
Ma sicuramente già sapete chi sia: ha scattato una fotografia diventata virale durante il lockdown. Guardatela QUI e ditemi se la riconoscete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.