Band all’aperitivo

Band all’aperitivo sì o no?

Oggi mi hanno chiesto una consulenza, che mi dà lo spunto per questo articolo.

L’argomento trattava della musica ai matrimoni e, in particolare, come gestire il fatto che, oltre ad un certo orario, non si possa più avere la musica dal vivo ma solo in filodiffusione.

Questo, per i matrimoni pomeridiani, può costituire un problema, perché il tempo tra il taglio della torta e l’orario di stop alla musica è spesso molto breve.

Quindi, come sfruttare al meglio la presenza della band, in modo che gli ospiti possano godersi la musica dal vivo?
Potrebbe essere un’idea quella di far suonare la band al momento dell’aperitivo?

La risposta giusta… non esiste.
Per il mio modo di vedere, non esistono regole assolute in un matrimonio.
Esistono cose che è meglio fare in un certo modo, che si usano in una determinata maniera, che è meglio evitare del tutto… ma sempre per determinate ragioni.
E la mia risposta a questo quesito è la seguente.

Io eviterei la band in formazione completa all’aperitivo.
Perché:

  1. E’ il momento in cui gli invitati possono salutarsi, presentarsi con chi non conoscono o ritrovarsi con persone che non si vedono da molto tempo. Prima dell’aperitivo è difficile farlo, perché si è tutti troppo impegnati a recuperare il riso da lanciare, a baciare la sposa, a dividersi nelle macchine, a recuperare eventualmente la borsina con le cortesie per gli ospiti, ecc… Ma una volta arrivati alla location, scatta la socializzazione. E avere una band in elettrico che suona musica per ballare, non è, secondo me, la situazione migliore che possa esserci.
  2. Nessuno si metterebbe a ballare in quel momento. Quindi se lo scopo della band all’aperitivo è quello di far ballare gli ospiti, temo che sarebbe un obiettivo mancato.
  3. Se l’aperitivo è servito a isole variamente sparse per la location (penso ad esempio al caso di una villa antica nelle cui stanze sono disposti i tavoli con gli antipasti), la musica rischia di non essere nemmeno particolarmente udibile.

Piuttosto, suggerirei di domandare alla band di far suonare due suoi componenti in acustico (magari chitarra e voce) per creare un sottofondo musicale non invasivo al momento dell’aperitivo e dell’arrivo degli sposi. E poi proseguire in elettrico, a volume moderato, tra una portata e l’altra della cena. E, infine, di far ballare tutti subito dopo il taglio della torta, seppur per breve tempo.

Ph. by Frankie Cordoba

save the date

Sapete cos’è il “Save the date”?

Letteralmente è “Salva l’appuntamento“.

Nell’ambito dei matrimoni è diventato d’uso abbastanza comune negli ultimi anni ed è una sorta di partecipazione anticipata, che ha lo scopo di comunicare ad amici e parenti che la coppia ha deciso di sposarsi e ha fissato una determinata data e quindi avvisa di tenersi liberi.

Ne parlo nel mio ultimo video su You Tube, che vi propongo qui:

E’ un’usanza tipicamente statunitense ed è un modo carino e simpatico per dare modo a tutti gli invitati di prepararsi per tempo: prendere ferie, prenotare un volo o un treno, prenotare una stanza in hotel, ecc…

Quando va inviata?
Il prima possibile. Appena si decide la data delle nozze e si decide quale stile dare al matrimonio, perchè la grafica del Save the Date dovrà seguire il tema generale del matrimonio.

A chi va inviata?
A tutte le persone che si vuole siano presenti, in un modo o nell’altro, al matrimonio. Senza fare distinzione tra chi sarà invitato solo alla cerimonia e chi invece anche al ricevimento. O chi sarà chiamato ad intervenire solo al taglio della torta e alla festa successiva.
Tutti. In questo invio sono compresi tutti. La scrematura tra chi invitare al ristorante e chi no verrà fatta in seguito.
Ovviamente… tutte le persone che SICURAMENTE si vuole che siano presenti. Bisognerà evitare di mandarlo a chi si è incerti se invitare (il cugino di settimo grado, l’amica della mamma, la vicina di casa…)

Cosa deve contenere?
Il nome degli sposi e la data delle nozze.
Nient’altro, solo questo.
I dettagli arriveranno con le partecipazioni, circa un paio di mesi prima del matrimonio.

Se poi vuoi un Save the Date con uno stile rock… compila il form sottostante e prenota una consulenza con me.

Nuova rubrica su YouTube

La mia nuova rubrica su YouTube

Ho lanciato in questo esatto momento la mia nuova rubrica di YouTube.

Sarà una rubrica un po’ a caso… nel senso che i video non usciranno in uno specifico giorno.

Infatti la rubrica è di informazioni e curiosità, tutte quelle piccole cose, quei piccoli dettagli che magari una sposa si è sempre chiesta a cosa servissero o come funzionassero o perché si facessero in un certo modo.

E adesso potrà avere una risposta.

Quindi i video verranno messi man mano che mi arriva l’ispirazione oppure… quando io per prima scopro qualcosa di nuovo.
Sì, perché non si finisce mai di imparare e anch’io sono costantemente in aggiornamento.

Quindi… iscrivetevi al canale e cliccate sulla campanella, così saprete quando esce un nuovo video.