Vlog del mio tour estivo

Il Vlog del mio tour estivo

Durante il mio viaggio on the road di quest’estate, ho cercato di documentare il più possibile, con i più svariati strumenti: dirette su Facebook, foto su Instagram, articoli qui sul blog…
E quando sono tornata ho pensato di raccogliere tutto in una sorta di diario di viaggio: un vero e proprio vlog del mio tour estivo.

Quindi, una volta tornata a Milano, ho contattato un mio amico, Lucas Nunes, che di professione si occupa proprio di questo.

Il videomaker

Il vlog del mio tour estivo - il videomaker

Lucas è un videomaker neo diplomato, veramente molto in gamba.
L’ho conosciuto in modo abbastanza particolare, ma la storia va raccontata dal principio.

Io collaboro con il direttore artistico del Legend Club Milano, uno spazio eventi dove si organizzano concerti rock e metal. E proprio al Legend è nato il festival “Rock in Park“, a calendario tutti gli anni nel mese di maggio.

Due anni fa, a inizio aprile, con i proprietari del locale e il direttore artistico pensammo che sarebbe stato bello avere un reportage video del mese di Rock in Park.
Parlando con un mio conoscente, scoprii per caso che l’Istituto Rizzoli, scuola di formazione nell’ambito dei media, mandava i suoi studenti a fare degli stage prima del diploma. E così offrimmo ad un ragazzo la possibilità di fare uno stage da noi in qualità di videomaker.
Potevamo fornire un ambiente sfidante, perché i concerti sono delle situazioni impegnative per un tecnico video: ci sono le luci stroboscopiche, cambi di messa a fuoco, alternanza luce-buio… E anche l’assistenza audio, grazie ai nostri fonici altamente specializzati.
Quindi la scuola fu estremamente contenta di aderire alla nostra proposta (senza contare che la Tutor – abbiamo poi scoperto – conosceva già molto bene il Legend).
L’unico intoppo era che i concerti si sarebbero tenuti la sera e quindi lo studente doveva essere già maggiorenne. Perciò la scelta ricadde su Lucas: uno dei migliori del quarto anno e già maggiorenne perché, arrivando dal Brasile, frequentava una classe indietro per favorire l’inserimento.

Il vlog

Inizialmente non pensavo ad un vero vlog del mio tour estivo. Avevo più in mente una carrellata di  immagini e video, come una sorta di album dinamico.
Poi Lucas mi ha parlato di sue idee su come realizzarlo, su quali animazioni potevano essere inserite, che transizioni fare tra una scena e l’altra… E così abbiamo deciso per una serie di video che raccontassero le varie tappe del mio road trip.

Ci siamo trovati al Parco Nord un giorno di settembre e abbiamo girato tutto il racconto di com’era andato il viaggio.
Decidere il giorno è stato un po’ impegnativo. Abbiamo dovuto aspettare i miei due tamponi (dopo il viaggio e con dei genitori anziani, era il minimo) e che passassero i giorni di pioggia (gli unici di tutto il mese).

Le riprese non sono filate proprio liscissime.
Io avevo in mano il suo telefono tramite il quale registravamo la voce. Ma in alcuni momenti c’era un vento abbastanza forte e quindi alcune riprese abbiamo dovuto rifarle. Oltre a quelle da rifare per via dei cani che venivano a farci le feste o per tagliare i vecchietti (leggasi umarèl) che si fermavano a guardare cosa stessimo facendo.
Per non parlare, poi, della Legge di Murphy: dove dovevano tagliare l’erba con un’enorme macchina rumorosissima, proprio in quel momento??

Comunque siamo riusciti a portare a termine l’arduo compito.
E ho deciso di lanciare questa nuova rubrica del mio canale YouTube dall’inizio del nuovo anno per vari motivi.
Innanzi tutto è un bellissimo modo per ricordare due mesi stratosferici, dove ho visto posti indimenticabili e incontrato persone meravigliose. E portarmi a casa qualcosa di bellissimo da un anno così fuori dall’ordinario.
E poi per iniziare a progettare quello che potrebbe essere il nuovo tour 2021.

Avete posti da consigliarmi?

Nel frattempo, guardatevi il primo dei video. E poi restate sul canale a guardare anche gli altri… il terzo esce lunedì prossimo.

 

Il matrimonio negli USA

Il matrimonio negli Usa

La nuova rubrica del mio canale YouTube uscita proprio oggi e di cui parlavo nel mio precedente articolo,  mette a confronto la cultura sul matrimonio negli USA e in Italia.

La rubrica, di fatto, è un’unica lunga intervista fatta a Hillary Schepps Roselli, direttrice didattica di Intuition, una scuola di Formazione linguistica di Bologna.
Ogni domanda di questa intervista tocca un argomento. E ogni argomento compone un video, lungo al massimo cinque minuti.

E’ un bellissimo spaccato sulla cultura americana e soprattutto permette di capire i matrimoni di alcuni film o serie tv, in cui si vedono cose che per noi non hanno senso… ma effettivamente accadono!

Chi è Hillary?

Il matrimonio negli USA - Hillary
Hillary Schepps Roselli

Hillary è una giovane donna, nata e cresciuta negli Stati Uniti.

Ha studiato all’università di Yale, specializzandosi in linguistica e, poiché durante un viaggio si era innamorata dell’Italia, dopo la laurea ha scelto di venire a vivere nel nostro Paese.

Qui ha conosciuto Roberto, che ha poi sposato e con il quale lavora nella loro scuola di formazione linguistica aziendale, a Bologna.

Si occupa di gestire un team di docenti, per progetti che riguardano sia PMI, sia multinazionali. 

Ma la cosa bella di Hillary, quella per la quale ci siamo “trovate”, è che lei ama moltissimo la conoscenza di diverse culture.
Per lavoro, si occupa di abbattere le barriere linguistiche, ma – come me – crede che sia più semplice farlo se si conosce la cultura del popolo di cui si sta imparando la lingua. Scoprire le tradizioni, gli usi, i modi di dire, le radici culturali… aiutano nella comunicazione e nella comprensione gli uni degli altri.

Quindi per me è stato naturale chiedere a Hillary, quando ho pensato di creare una rubrica sul confronto tra il matrimonio negli USA e quello italiano.
E lei si è subito entusiasmata di questo progetto e ne è uscita una bellissima serie di video.

Gli argomenti della rubrica

Ogni domanda della rubrica è un argomento.

Noi siamo abituati a vedere film americani con trama incentrata su matrimoni.

Culture a confronto - il matrimonio negli USA

Cito solo qualche esempio: “Se scappi ti sposo“, “Il matrimonio del mio migliore amico“, “Bride wars“, “Una notte da leoni“. E moltissimi altri.
E ovviamente tantissime serie tv hanno inserito dei matrimoni nei loro episodi. Tra i più famosi possiamo ricordare il matrimonio di Carry e Mr. Big di “Sex and the city”, oppure quello tra Monica e Chandler di “Friends”, oppure ancora, quello di Patrick e Teresa in “The mentalist”.

In questi film succedono cose più o meno folli. Gente che si imbuca alla festa di nozze facendosi passare per il cugino di terzo grado, invitati che chiedono se ci sarà la cena, regali consegnato agli sposi il giorno stesso delle nozze…

Ma sono cose vere o è fantasia cinematografica?

Questi sono prevalentemente gli argomenti che ho toccato con Hillary: partendo dai film, ho chiesto se le situazioni fossero vere.
Oppure, in alcuni casi, ho valutato alcune tradizioni italiane e ho domandato se lo stesso accadesse anche in America o, eventualmente, quale sia il “corrispettivo” statunitense.

Nel primo video abbiamo parlato del ricevimento: come avviene? Ci si siede a tavola come da noi?

Vi invito a scoprirlo, guardando il video qui sotto.
Per i prossimi, potete iscrivervi al canale e cliccare sulla campanella, in modo da ricevere direttamente la notifica quando verranno pubblicati.

Novità in arrivo per il 2021

Novità in arrivo

Oggi è l’ultimo giorno del 2020, un anno molto particolare e fuori dall’ordinario. Per quanto mi riguarda, è anche stato estremamente produttivo, perché mi ha permesso di fermarmi e approfondire gli strumenti digitali a mia disposizione. Ed è grazie a questo anno che sta finendo che oggi posso annunciarvi le novità in arrivo per il 2021.

Rubrica YouTube “Il nostro matrimonio”

La rubrica di YouTube intitolata “Il nostro matrimonio” inizierà questo sabato, il 2 gennaio.

novità in arrivo - rubrica coppieSi tratta di una serie di interviste fatte a coppie sposate, dove ho chiesto loro di parlare del giorno del loro matrimonio.

Il racconto sarà incentrato su come si è svolta la giornata e su cosa ricordano (se ricordano). Racconteranno quali sono state le scelte più impegnative durante l’organizzazione del matrimonio, se l’hanno organizzato da soli o se si sono avvalsi di una wedding planner. E ho domandato quale sia stato il momento più bello di quella giornata e quale, invece, potendo tornare indietro, cancellerebbero del tutto.

La cosa che caratterizza questa rubrica è che ho scelto ciascuna coppia per via di qualcosa di singolare legato al loro matrimonio.
Ci sono quelli che si sono sposati con un pullmino Volkswagen arancione. La coppia che, come colori del matrimonio, ha scelto il bianco e il nero per richiamare lo spartito musicale. Quella che ha organizzato il matrimonio in tre mesi e quella in cui la sposa ha scelto di indossare l’abito della madre. La coppia in cui uno dei due era straniero e viveva all’estero, quindi hanno dovuto organizzare tutto tra un viaggio e l’altro… E via discorrendo.

Sono tanti spaccati di vita reale, racconti di chi c’è passato e ha vissuto le emozioni di quella giornata. E ora, a mente fredda, può guardarsi indietro e valutare tutte le circostanze con obiettività.

Qualcuno di loro dirà forse che sarebbe stato meglio avere la wedding planner?
Vedere per scoprire. La rubrica inizierà, appunto, questo sabato e seguirà un video ogni settimana, sempre di sabato, alle ore 12:00.

Rubrica YouTube “Culture a confronto”

La grande novità in arrivo per il 2021 è, in realtà, la rubrica “Culture a confronto“. Si tratta di interviste fatte a persone che sono originarie o vivono da tanti anni, in altri Paesi del mondo. E che, quindi, mi hanno raccontato quali sono le differenze del matrimonio nei loro rispettivi Paesi rispetto all’Italia.

Ogni intervista è stata divisa in più video. Ogni domanda, un video. In questo modo, ciascuno di essi sarà breve e regalerà una piccola curiosità su una diversa cultura.

Il primo sarà il matrimonio negli Stati Uniti e l’intervistata è la mia amica Hillary. Poi seguiranno sicuramente il matrimonio inglese e quello sudamericano.

Questa rubrica verrà pubblicata sul mio canale ogni giovedì alle ore 12:00 e qui sul blog farò degli approfondimenti sulle tematiche più curiose o sulle particolarità più eccentriche.

Curiosi di sapere se quello che si vede nei film è tutto vero?

Novità in arrivo - culture diverse
Ph. by Khadija Yousaf

Nuova rubrica su YouTube

La mia nuova rubrica su YouTube

Ho lanciato in questo esatto momento la mia nuova rubrica su YouTube.

Sarà una rubrica un po’ a caso… nel senso che i video non usciranno in uno specifico giorno.

Infatti la rubrica è di informazioni e curiosità, tutte quelle piccole cose, quei piccoli dettagli che magari una sposa si è sempre chiesta a cosa servissero o come funzionassero o perché si facessero in un certo modo.

E adesso potrà avere una risposta.

Quindi i video verranno messi man mano che mi arriva l’ispirazione oppure… quando io per prima scopro qualcosa di nuovo.
Sì, perché non si finisce mai di imparare e anch’io sono costantemente in aggiornamento.

Quindi… iscrivetevi al canale e cliccate sulla campanella, così saprete quando esce un nuovo video.

https://www.youtube.com/watch?v=ETXCaNnthyo&t=2s

primo consiglio

Suggerimenti in pillole

Da qualche giorno ho aperto un canale youtube dove pubblicherò dei video molto brevi, di due o tre minuti, per dare dei “suggerimenti lampo” a tutte le coppie che si apprestano ad organizzare il loro matrimonio.

Non sono consigli prettamente rock.
A volte sì, ma lo scopo principale è dare una mano ai fidanzati che, in questo momento così poco semplice, hanno deciso di mettere il loro amore davanti a tutto.

E siccome credo che l’amore sia la risposta che dobbiamo dare ogni giorno al mondo, ritengo giusto regalare qualche dritta, qualche pillola di saggezza che deriva dall’esperienza, dallo studio e… da tanti errori.
Perchè sì, di errori ne facciamo tutti, continuamente. L’importante è imparare da essi. E siccome io, facendoli, ho imparato, adesso voglio condividere quanto appreso con le persone che ne hanno bisogno.

Quindi sarò onorata da ogni click fatto sul mio canale e da ogni riproduzione dei miei video.

https://www.youtube.com/watch?v=iavdAdCXaQM&t=48s