Conoscere per prevenire

Sesso: conoscere per prevenire

Oggi abbiamo accesso a tantissime informazioni. Conoscere le malattie a trasmissione sessuale per prevenire la loro diffusione dovrebbe essere facile. Ma non è così.

Freddie Mercury, per chi non lo sapesse (ma chi non lo sa??) è stato un cantautore, compositore e musicista britannico di origini parsi.
Nel 1970, insieme al chitarrista Brian May e al batterista Roger Taylor, fondò i Queen, ai quali poi si aggiunse il bassista John Deacon.
Rimase con questo gruppo rock fino alla morte, avvenuta all’età di 45 anni a causa di una broncopolmonite aggravata dall’AIDS.

Parlavo di questo con la mia amica Elena, il 24 novembre scorso, anniversario della morte di questo immenso performer.
E discutevamo del fatto che ancora oggi, nonostante la conoscenza delle malattie sessualmente trasmissibili sia maggiore di un tempo, comunque c’è ancora tantissima disinformazione. Non solo tra i ragazzi, ma anche tra gli adulti.

E’ partito tutto da una telefonata. La chiamata di un mio amico che mi chiedeva informazioni circa l’epatite. Dopo aver chiuso la chiamata con lui mi sono messa a pensare. Ma possibile che nel 2020 ci siano degli adulti (ci piace definirci “ragazzi” ad libitum, ma la realtà è diversa) che ancora non conoscono le mst (malattie sessualmente trasmissibili)? Alla fine conoscere è il primo passo per prevenire
E quindi ho nuovamente alzato la cornetta e ho chiamato Elena.

Ma chi è Elena?

Chi è Elena Mozzo e perché ho chiamato proprio lei?

Elena è innanzi tutto un medico. Una di quelle belle persone che, dopo essersi fatte il culo per anni, tra studio e tirocinio, arrivano ad avere il posto fisso in ospedale. E poi si rendono conto che la loro missione è altrove.

Sul suo sito, si presenta così: “Mi chiamo Elena. Sono un medico, una consulente sessuale e mi occupo di educazione sessuale nelle scuole. Stanca di mordermi le mani perché ancora oggi troppo spesso la sessualità è un tabù, ho deciso di creare questo sito per offrire la possibilità di trovare contenuti scientifici e affidabili su tematiche riguardanti la sessualità“.

E quindi era la persona più adatta a cui chiedere se, in Italia, esistono corsi di educazione sessuale per adulti.
La risposta che mi ha dato mi ha lasciato abbastanza male…

Ci occupiamo tanto di creare le “giornate per la lotta all’aids” e simili, ma nessuno fa quello che andrebbe veramente fatto. E cioè insegnare. Far conoscere per poter effettivamente prevenire i contagi.
Nelle scuole offriamo una formazione davvero basica, insufficiente, superficiale. E non ci preoccupiamo di chi era bambino o adolescente quando la libertà sessuale è esplosa e che, quindi, non ha ricevuto nessun tipo di educazione in merito alle malattie ad essa collegate.

Quindi, come poter dare un piccolo contributo?

Webinar gratuito

Creando un webinar gratuito che possa informare circa le mst in Italia e in Europa, circa la loro diffusione, le possibili cure (se esistono), i metodi contraccettivi, ecc…

Un webinar che terrà Elena, grazie alla sua formazione medica e alle sue competenze specifiche.

Sarà riservato a poche persone. Ci sono solo 25 posti. Perché vogliamo che tutti siano in webcam, per poter interagire, fare domande, chiedere informazioni.

Si terrà domenica 13 dicembre alle ore 17:30 e durerà circa un’ora.

C’è un solo modo per partecipare, ovvero registrarsi all’evento QUI.
Si riceverà il link di accesso alla stanza il giorno prima del webinar.

Non sappiamo se ne faremo altri. Quindi se volete prendere al volo l’occasione di togliervi qualche curiosità, iscrivetevi ora.

Perché non vorrei togliervi un’illusione… ma Google non ha tutte le risposte. E anche quando le ha, non è detto che sia un medico a darvele.

Sesso: conoscere per prevenire
Ph. by Sergey Mikheev

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.