Gli incidenti accadono

Gli incidenti accadono

Con la frase “Gli incidenti accadono tutti i giorni” si è conclusa la vicenda surreale della suocera che (pare) avrebbe tentato di uccidere la nuora il giorno del matrimonio.

Sì, sì, avete letto bene. Uccidere la nuora.

Ora… non trarrei conclusioni affrettate. Ci può effettivamente essere anche la possibilità che si sia davvero trattato di un incidente, un errore o una dimenticanza.
Però, per come la vicenda è stata raccontata dalla wedding planner Callie su TikTok, queste sembrano ipotesi poco probabili.

Ma vediamo la vicenda come si è svolta.

Il fatto

Callie è una giovane wedding planner, molto seguita su TikTok.
Alcune settimane fa posta un video intitolato “Mistake or sabotage” (errore o sabotaggio), riportato poi dal The Sun, dove racconta una vicenda che ha quasi dell’incredibile: la suocera ha cercato di far mandare la sposa all’ospedale (o peggio…) il giorno del suo matrimonio.

Il giorno del matrimonio, tutto inizia in modo assolutamente normale: allestimento, arrivo dei fornitori, cerimonia, il “sì” degli sposi… tutto regolare.

C’era una nota sui documenti lasciati da Callie a tutti i fornitori (come si fa sempre), dove si faceva chiaramente presente che la sposa era gravemente allergica al cocco.
Ovviamente la pasticceria lo sapeva fin dall’inizio, tanto che la torta era stata appositamente scelta senza la minima traccia di cocco.

Coconut cupcake
Ph. by Dilyara Garifullina

Ma durante l’aperitivo, tra la cerimonia e il ricevimento, Callie nota una consegna non programmata di cupcakes, oltre alla bellissima torta nuziale a tre livelli.
Dopo aver chiesto ad alcuni fornitori chi li avesse ordinati, salta fuori la madre dello sposo dicendo: “Oh, li ho ordinati io. Volevo solo assicurarmi che tutti avessero abbastanza dessert”.
Situazione abbastanza fuori dall’ordinario, ma Callie non ne fa un problema. Va bene, è insolito ma non così tanto. Ed è abbastanza normale che ci siano delle “ingerenze” da parte delle famiglie degli sposi.

Dopo il taglio della torta, però, le cose iniziano a prendere una brutta piega.

La mamma dello sposo, con una scusa qualsiasi, invita la neo-nuora a provare uno dei cupcake da lei ordinati. Con la più grande nonchalance del mondo. Nessuno avrebbe mai potuto sospettare qualcosa.

E infatti, con la massima fiducia e senza il minimo sospetto, la sposa fa per portare alla bocca il dolce, quando viene bloccata dallo sposo, che si rivolge alla madre dicendo: “Mamma, sai che è allergica“.

Apparentemente, il cupcake era ricoperto di scaglie di cocco.

Quindici secondi di silenzio tombale.
Nessuno nella stanza si è mosso o ha anche solo provato a respirare.
Tutti fissavano la scena, come in un fermo-immagine cinematografico.

Lo sposo guarda incredulo la madre.
La sposa ha dipinta sul volto un’espressione tra l’inorridito e lo spaventato.

gli incidenti accadono
Ph. by Nathan Bingle

Poi l’esplosione.

Lo sposo perde la testa, butta a terra il cupcake che ha appena preso dalle mani della sposa.
Inizia a urlare contro sua madre, dicendole che è una persona terribile, che non ha mai sostenuto quella relazione e che quel comportamento è un colpo basso perfino per lei.

Lo sposo continua ad inveire, finché sua madre, con la più grande calma del mondo, non si gira verso di lui e dice serafica: “Gli incidenti accadono tutti i giorni caro“.
Poi, sempre con tranquillità, come se non fosse successo nulla, torna al suo posto, prende le sue cose e lascia il matrimonio.

Il commento di Callie è stato: “110 per cent a sociapath”.

Riflessioni

Gli incidenti accadono, è vero. Nella vita come nei matrimoni. E spesso avere una wedding planner può essere determinante nell’evitare che degli imprevisti insignificanti possano trasformarsi in incidenti veri e propri. Spesso anche senza soluzione.

Nel caso appena raccontato, ad essere determinante è stato l’intervento dello sposo. Che però, evidentemente, conosceva molto bene sua madre e ha tenuto gli occhi aperti.
Infatti, nel sentire che ha detto a sua madre che quello era un colpo basso “perfino per lei“, mi sono domandata quali siano stati gli altri comportamenti precedentemente tenuti dalla dolce mammina. E, detto tra noi, non ho potuto trattenere un brivido.

Se ha ragione Callie sostenendo che la donna è una sociopatica… spero che gli sposi si trasferiscano lontano e stiano molto attenti a chiudere sempre tutte le porte a chiave. meglio se a doppia mandata.

Voi cosa ne pensate?

ma non era la matrigna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.