L’auto degli sposi

L’auto degli sposi

Il tragitto verso il fatidico “sì” è un momento estremamente importante e l’auto degli sposi è quella con cui verrà effettuato.
L'auto degli sposiQuindi il mezzo di trasporto ha una grandissima importanza, anche se forse gli sposi stessi non ne sono perfettamente consapevoli.
E deve sempre essere in linea con lo stile del matrimonio: scegliere una Ferrari per un matrimonio boho-chic non è decisamente il caso.

Ma come scegliere l’auto più adatta?
Meglio restare su qualcosa di tradizionale o pensare ad un mezzo un po’ “alternativo”?
E soprattutto, quanto costa l’auto degli sposi?

I mezzi più richiesti dagli sposi italiani

Le auto più richieste dalle coppie di sposi in Italia sono tutte abbastanza tradizionali, anche quando gli sposi sono convinti di essere trasgressivi.

  1. Auto classiche
    Con questo termine intendo automobili relativamente ordinarie. Magari più eleganti e raffinate della media, ma comunque veicoli che è possibile veder circolare regolarmente per le strade.
    E sono BMW, Audi,  Mercedes, Alfa Romeo e Citroen. Generalmente decorate con un cuscino di fiori sul retro.
  2. Auto sportive di lusso
    Da alcuni anni va di moda scegliere veicoli particolarmente di lusso, spesso sportivi a due posti, guidati direttamente da uno degli sposi.
    Ferrari, Lamborghini e Porsche sono le preferite dagli sposi che desiderano un effetto particolarmente scenico all’uscita dalla cerimonia.
    Unica accortezza: attenzione all’acconciatura o al velo della sposa.
  3. Auto storica
    Fra le auto storiche più amate dagli sposi primeggiano il Maggiolone cabrio, la Jaguar XJ e la Rolls Royce. Dipende tutto dallo stile e dal tenore del matrimonio.
  4. Limousine
    E’ l’auto degli sposi sicuramente più scenografica e che si fa notare maggiormente. Anche se, diciamocelo, fa un po’ “boss delle cerimonie”… ma è l’ideale quando si hanno un buon numero di damigelle e paggetti, perchè in fatto di capienza è davvero imbattibile. E anche di comodità.

Mezzi di trasporto alternativi

L’auto degli sposi non è l’unico mezzo di trasporto che si sia visto fuori da una chiesa o da un municipio. Molti sposi hanno avuto idee alternative e non convenzionali e sicuramente di grande effetto.

La moto degli sposiA me, in prima persona, è capitato di vedere un tandem (ebbene sì, gli sposi non avevano un grande budget e hanno fatto una scelta coerente e simpatica), un pullmino Volkswagen arancione (uno simile era stato la prima auto della sposa) e, ovviamente, la moto.

Mi sono però giunte notizie di sposi che hanno scelto la carrozza con cavalli bianchi, la Vespa o addirittura il trattore!
E, recentemente, ho visto delle fotografie di un matrimonio de La Corte del Re dove gli sposi avevano la macchina di Hazzard.

E devo ammettere che queste sono le auto degli sposi che piacciono a me, perchè sono davvero rock.

L’auto degli sposi e il galateo

Ebbene sì, bisogna farsene una ragione e prendere atto che quasi tutto quello che riguarda il matrimonio ha delle regole di galateo. Che, se non è obbligatorio seguire, è almeno buona norma conoscere per poterle eludere meglio.

Quindi ecco alcune prescrizioni del galateo per quanto riguarda l’auto degli sposi.

  • Il noleggio dell’auto dev’essere pagato dalla famiglia della sposa.
  • Se la strada dove si trovano la casa della sposa o il luogo della cerimonia è molto stretta o trafficata, l’auto degli sposi non deve essere molto grande.
  • No ad addobbi floreali esterni; ai fiori sul pianale tra schienale posteriore e lunotto.
  • L’auto sportiva a due posti può essere usata dalla coppia solo dopo la cerimonia. Prima della cerimonia, cioè nel tragitto tra casa della sposa e luogo della cerimonia, deve essere usata un’auto classica.
  • L’auto deve essere guidata da un autista estraneo alla coppia, o da un fratello o amico degli sposi e il posto accanto al guidatore deve restare vuoto.
  • La sposa siede sul sedile posteriore, sulla destra. Il padre della sposa siede accanto a lei, a sinistra.
  • Per l’ingresso della sposa in auto: l’autista apre la portiera, entra la sposa e poi entra il padre.
  • Per l’uscita della sposa dall’auto: l’autista apre lo sportello al padre che a sua volta apre la portiera alla sposa e l’aiuta a scendere, porgendole il braccio destro.
  • La sposa deve essere fatta scendere dall’auto direttamente sul sagrato della chiesa o il più vicino possibile all’ingresso del Municipio.

Quanto costa l’auto degli sposi?

Se non è possibile farsi prestare la macchina da qualche amico o parente, ovviamente bisogna ripiegare sul noleggio e fare attenzione a non sforare la quota di budget  che ci si è prefissati.

Il costo medio del noleggio dipende da vari fattori: principalmente rilevano marca e modello della macchina e, di conseguenza, la cilindrata. Ma anche la presenza o meno di un autista (come vorrebbe il galateo).

In generale possiamo dire che i prezzi giornalieri partono da un minimo di € 150 fino a oltre gli € 500.

È importante accertarsi preventivamente di quali siano le variabili che influiscono sul prezzo. Di solito sono compresi il carburante e l’assicurazione per i passeggeri.

E voi, con quale veicolo vorreste sposarvi?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.